Olivo Leccino

8,0019,00 + IVA 10%

Olivo: Varietà da produzione Leccino

Age: 1/2/3 anni

Production: Pescia (Pistoia)

Svuota

Spedizione in tutta Italia!

  • Fatto Spedizione Garantita
  • Fatto Prodotti di qualità
  • Fatto Pagamenti Sicuri
METODI DI PAGAMENTO

Descrizione

OLIVO LECCINO

 

Olivo Leccino, vigoroso con portamento aperto. Presenta una chioma ampia ed espansa, con molti rametti penduli, arcuati all’apice.

Le foglie sono di medie dimensioni, ellittico-lanceolate e di colore verde-grigio.

Varietà autoincompatibile di buona e costante fruttificazione.

Tra gli impollinatori figurano: Moraiolo, Pendolino, Maurino, Frantoio. Resiste alle basse temperature e agli sbalzi termici o alle nebbie

Preferisce i terreni argillosi calcarei, freschi e ben drenati, ma si adatta anche ai terreni sassosi e calcarei.

 

Frutto:

 

Medio (2-2,5 g), ellissoidale, leggermente asimmetrico, con apice arrotondato a base appiattito.
Il Leccino è una cultivar da olio di notevole diffusione con maturazione dei frutti precoce e contemporanea.
Le olive alla raccolta sono nero-violacee ed hanno una resa in olio variabile dal 17 al 22%. Olio buono e poco fruttato.

La raccolta può essere effettuata a mano scotendo i rami e le fronde con pertiche, facendo cadere i frutti su reti stese preventivamente sotto le piante.

I frutti devono essere conservati in strati non molto spessi e in un locale ben areato.

L’olivo fruttifica dopo pochi anni dalla potatura di formazione, ma le rese migliori si hanno a pianta adulta.

 

Esposizione:

 

L’Olivo Leccino è una Cultivar molto rustica e di diffusione mondiale.
Le piante entrano presto in produzione e resistono bene alle avversità climatiche e parassitarie.
Più recentemente questa cultivar ha trovato impiego anche per la produzione di olive da tavola di colore cangiante o nero.

Preferibile dare una buona concimazione di fondo a base di letame e di fertilizzanti minerali prima della messa a dimora.

Ad inizio primavera consigliamo di somministrare una concimazione completa tra minerale e organica.

 

Annaffiature:

 

L’olivo è una coltura che vegeta tranquillamente in asciutto anche se ultimamente viene irrigato per ottenere delle produzioni migliori.

Le annaffiature devono essere regolari, lasciando asciugare la terra tra un’annaffiatura e l’altra.

 

Potatura:

 

L’olivo ornamentale si pota da giovane, dandogli una forma armoniosa. Negli anni si eliminano i rami secchi o malati. La potatura di produzione, tenendo conto che l’olivo non sopporta bene i tagli, si deve limitare a eliminare una parte dei rami che hanno dato i frutti e a diradare i rami giovani. Per la varietà delle olive da tavola, è utile il diradamento dei frutticini che permette di ottenere frutti di maggiori dimensioni e limita il fenomeno dell’alternanza di produzione. E’ diffusa la potatura di ricostituzione o di ringiovanimento che consiste nel rinnovare le piante più vecchie facendo crescere nuove branche al posto di quelle esaurite.

 

Parassiti e malattie:

 

La cocciniglia grande dell’olivo, infesta i rami e le foglie succhiando la linfa e provocando la formazione di sostanze zuccherine che favoriscono le fumaggini. La mosca delle olive, allo stato di larva, danneggia i frutti che si raggrinziscono, marciscono e cadono. L’occhio di pavone dell’olivo si manifesta con macchie grigie, rosse al centro, che poi diventano brune. per cui le foglie cadono e la produzione è scarsa. La rogna dell’olivo forma sui rami delle escrescenze che ingrossano e portano il ramo alla morte.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 2.50 kg
Dimensioni 15 × 15 × 140 cm
Cultivar

Età della Pianta

, ,