Olivo Pendolino

12,00 + IVA 10%

Olivo: Pendolino varietà da produzione

Age: 2/3 anni

Production: Pescia (Pistoia)

Svuota

Spedizione in tutta Italia!

  • Fatto Spedizione Garantita
  • Fatto Prodotti di qualità
  • Fatto Pagamenti Sicuri
METODI DI PAGAMENTO

Descrizione

Olivo Pendolino

 

Albero

Olivo Pendolino è una pianta poco vigorosa, assume sviluppo relativamente limitato con spiccato portamento pendulo.
La chioma folta è ricca di foglie lanceolate, strette e lunghe, di medie dimensioni e di colore verde-grigio piuttosto scuro.
E’ un ottimo impollinatore per la grande produzione di polline e per la compatibilità con numerose cultivar da olio e da mensa.
Cultivar toscana da olio molto diffusa come impollinatore in sostituzione del Morchiaio dal quale differisce per l’elevata e costante fruttificazione.
E’ autosterile e predilige come impollinatori Maurino, Rosciola, Leccino.

Frutto

Di forma obovata, asimmetrico, con apice arrotondato e peso di 1,5-2,5g.
La maturazione dei frutti sulla pianta è contemporanea, mentre l’epoca è intermedia rispetto alle altre cultivar toscane.
Le drupe, nere e con superficie pruinosa, danno una resa elevata (22-23%) ed un olio di gusto delicato e molto gradevole.

Esposizione

L’Olivo Pendolino predilige un’esposizione prevalentemente soleggiata e ben riparata dai venti freddi.
La temperatura ideale è quella mite del bacino mediterraneo.
Adatto ai terreni argillosi calcarei, freschi e ben drenati, ma si adatta anche ai terreni sassosi e calcarei.

Annaffiature

L’Olivo Pendolino è una coltura che vegeta tranquillamente in asciutto ma può essere irrigato per ottenere delle produzioni migliori.

Potatura

L’Olivo Pendolino ornamentale si pota da giovane, negli anni si eliminano i rami secchi o malati.
La potatura di produzione, tenendo conto che l’olivo non sopporta bene i tagli, si deve limitare a eliminare una parte dei rami che hanno dato i frutti e a diradare i rami giovani.

Parassiti e malattie

La cocciniglia grande dell’olivo ( infesta i rami e le foglie succhiando la linfa e provocando la formazione di sostanze zuccherine).
La mosca delle olive ( allo stato di larva, danneggia i frutti che si raggrinziscono, marciscono e cadono).
L’occhio di pavone dell’olivo ( si manifesta con macchie grigie, rosse al centro che poi diventano brune per cui le foglie cadono e la produzione è scarsa).
La rogna dell’olivo ( forma sui rami delle escrescenze che ingrossano e portano il ramo alla morte).

Concimazioni

Prima della messa a dimora è preferibile dare una buona concimazione di fondo a base di letame e di fertilizzanti minerali.
All’inizio della primavera, è bene somministrare una buona concimazione completa minerale e organica.

 

Informazioni aggiuntive

Peso 2.50 kg
Dimensioni 15 × 15 × 140 cm
Cultivar

Età della Pianta

,